| Italiano | English | Deutsch |

Notizie generali

ZONA DI PRODUZIONE L’oliva “Bella di Cerignola” risulta diffusa principalmente nel Comune di Cerignola ed in misura ridotta nei Comuni di Ortanova, San Ferdinando di Puglia, Stornara, Stornarella e Trinitapoli, comuni rientranti nella grande pianura denominata “Tavoliere delle Puglie”, l’antica Daunia. L’altezza media della zona di diffusione è di circa 100 – 150 metri s.l.m., la pendenza è del 7 – 8 ‰.

IL PRODOTTO Le olive di Cerignola hanno una forma ellissoidale allungata, sono molto note per la loro grossezza, bellezza, voluminosità e consistenza della polpa, resistenza alle manipolazioni e alla conservazione; principalmente sono destinate alla lavorazione come verdi, ma in quest’ultimo periodo, data la forte richiesta dei consumatori, viene anche attuata la lavorazione delle olive nere. Le olive devono essere raccolte direttamente dagli alberi, sotto i quali vengono messi dei teli per impedire che i frutti cadano a terra. Grazie alle attuali metodiche di conservazione derivanti dalle moderne tecnologie è possibile salvaguardare le caratteristiche organolettiche dell’alimento tradizionale garantendo al tempo stesso elevate garanzie igienico-sanitarie. Questa oliva ha sue peculiarità anche dal punto di vista medico infatti grazie alla presenza di acidi grassi monoinsaturi si ritiene possa avere un importante ruolo nel prevenire l’insorgenza di fenomeni arteriosclerotici.Oggi l’Oliva DOP “La Bella della Daunia” varietà Bella di Cerignola rappresenta a pieno titolo uno dei prodotti tipici della dieta mediterranea. Il gusto è pieno e saporito e si fanno apprezzare anche quando vengono consumate da sole, non accompagnate a vini o a pietanze.